Polizza RC Professionale, cos’è e come funziona

il nostro blog

La Polizza RC professionale è un tipo di copertura assicurativa che protegge i professionisti da eventuali danni causati a terzi

La polizza della Responsabilità Civile Professionale, o RC professionale, è una protezione essenziale per tutti i professionisti iscritti ad un albo. La mancanza una copertura di questo tipo rende impossibile esercitare alcune professioni, ma comporta anche gravi rischi finanziari, sia per il professionista che per i suoi familiari. Di seguito, spiegheremo cos’è e cosa copre una polizza RC professionale, e perché è importante affidarsi a dei consulenti esperti per stipularne una.

Che cos’è la polizza RC professionale?

La polizza RC professionale è un’assicurazione che copre eventuali danni causati da un professionista nel corso della sua attività lavorativa. Le cause principali contemplate in questa tipologia di polizza solitamente sono tre: negligenza, imperizia e imprudenza. Danni di questo tipo possono avere gravi conseguenze, sia per il professionista che per i terzi danneggiati. L’assicurazione di responsabilità civile professionale tutela il professionista da eventuali richieste di risarcimento danni da parte di terzi, che possono derivare da errori o omissioni commessi nell’esercizio della propria attività. È quindi importante sottoscriverla non appena si inizia a esercitare la professione.

Chi ha l’obbligo di stipulare il contratto assicurativo?

L’obbligo di assicurazione RC professionale è stato istituito per legge nel 2013, per tutti i professionisti iscritti negli albi di qualsiasi professione regolamentata ed organizzata in ordini professionali. Una forma di tutela, in primis, per il professionista stesso, che potrebbe doversi trovare a rispondere di situazioni davvero molto onerose a livello finanziario, oltre che reputazionale.

La stipula di una polizza professionale è dunque obbligatoria per molte categorie di lavoratori:

  • operatori sanitari: tutti i professionisti sanitari che esercitano la libera professione, indipendentemente dalla disciplina;
  • architetti e ingegneri: tutti gli architetti e ingegneri liberi professionisti iscritti all’ordine, che svolgano la propria attività professionale in modo indipendente, al di fuori di una società;
  • geometri: non solo per i liberi professionisti, ma anche per studi associati, società e associazioni. In questo modo, la copertura assicurativa si estende anche a partner, soci e collaboratori che abbiano svolto la loro attività per conto e nel nome dell’associazione, dello studio o della società;
  • avvocati e notai: un’assicurazione essenziale, in quanto l’esercizio della professione forense comporta rischi elevati, che possono avere un impatto significativo sulla vita delle persone;
  • commercialisti: l’assicurazione protegge dalle richieste di risarcimento che potrebbero essere avanzate dai loro clienti o da terzi in caso di errori o omissioni nell’esercizio della loro attività professionale;
  • agenti immobiliari: un’assicurazione copre eventuali richieste di risarcimento riguardanti sia la caparra, sia il costo della mediazione;
  • consulenti del lavoro: l’assicurazione può essere stipulata sia come singoli professionisti che come studi associati o soci di società professionali. È una tutela in caso di perdite patrimoniali e danni materiali a terzi.

Nel caso in cui un professionista obbligato alla RC professionale non adempisse a tale obbligo, l’ordine professionale di appartenenza potrebbe richiamarlo e sanzionarlo. Inoltre dovrà, in caso di danno, risarcire personalmente. Non c’è obbligo di assicurazione professionale invece per i professionisti che svolgono la propria attività con un rapporto di lavoro subordinato alle dipendenze di un datore di lavoro pubblico o privato.

Cosa copre una polizza RC professionale?

La polizza RC Professionale copre, entro uno specifico massimale, tutte le responsabilità professionali stabilite dalla legge. Ad esempio:

  • copre da danni materiali e patrimoniali, proteggendo la sicurezza finanziaria in situazioni impreviste;
  • protegge dai casi di dolo dei dipendenti o collaboratori;
  • copre colpe di diversi gradi di gravità;
  • offre sicurezza contro interruzioni dell’attività, perdite di documenti e persino violazioni della privacy;
  • protegge dalle sanzioni fiscali e dalle accuse di diffamazione e ingiuria.

Inoltre, un altro aspetto fondamentale è che la validità di una polizza RC professionale è retroattiva, ovvero copre anche i danni causati nel periodo precedente all’attivazione.

Quando si attiva una polizza assicurativa professionale ci sono alcuni aspetti ai quali si deve prestare particolare attenzione. Infatti, non tutte le polizze sono uguali. Prima di prendere una decisione è consigliabile valutare i diversi parametri: quella ideale deve essere modulata e articolata secondo le esigenze e i rischi professionali di chi la sottoscrive.

Se hai bisogno di proteggere la tua attività professionale con una copertura assicurativa puoi rivolgerti a noi: i nostri consulenti sapranno consigliarti la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Condividi questo articolo

Guide e consigli sul argomento

Sport in sicurezza: come evitare gli infortuni

I consigli per evitare gli infortuni facendo sport e proteggersi anche grazie all’assicurazione Fare sport è un’attività fondamentale per mantenersi in salute e in forma....

leggi articolo

Welfare aziendale, i trend del 2024

Ricerche recenti evidenziano un crescente interesse per il welfare aziendale da parte di aziende e lavoratori: tra i benefit più ambiti figurano servizi per la...

leggi articolo

Educazione finanziaria: come funzionano gli investimenti

Cosa sono e come funzionano gli investimenti? Come iniziare ad investire? In questo articolo una spiegazione dei concetti più importanti Investire non significa semplicemente accantonare...

leggi articolo

Assicurazione viaggio, la soluzione per partire protetti

Un’assicurazione viaggio permette di godersi le vacanze senza preoccupazioni, proteggendo da qualsiasi imprevisto La primavera è ormai arrivata, e si avvicina il momento di pensare...

leggi articolo