Educazione finanziaria: come funzionano gli investimenti

il nostro blog

Cosa sono e come funzionano gli investimenti? Come iniziare ad investire? In questo articolo una spiegazione dei concetti più importanti

Investire non significa semplicemente accantonare denaro, ma mettere a frutto il proprio capitale con l’obiettivo di farlo crescere nel tempo. Conoscere i diversi tipi e capire come funzionano gli investimenti è fondamentale per raggiungere i propri obiettivi finanziari, sia che si tratti di realizzare un progetto a breve termine, sia di costruire un futuro più sicuro nel lungo periodo. Esistono diverse risorse su cui investire, da beni tangibili come immobili o terreni a beni digitali come criptovalute, fino ai più tradizionali prodotti finanziari come azioni, obbligazioni e fondi comuni di investimento e prodotti assicurativi.

Tuttavia, è importante non confondere l’investimento con il risparmio. Il risparmio è semplicemente accantonare denaro per le future necessità, mentre l’investimento mira a far crescere il capitale nel tempo, assumendosi un certo grado di rischio. In questo articolo, vi guideremo nel mondo degli investimenti, spiegandovi cosa significa investire, quali sono le tipologie di investimento più diffuse e come creare una strategia efficace per raggiungere i vostri obiettivi.

Cos’è un investimento: definizione e significato

Come già accennato, investire consiste nell’allocare risorse in prodotti finanziari con l’obiettivo di ottenere un profitto. Si tratta di un’attività strettamente legata al risparmio, seppur distinta da esso. Risparmiare significa accantonare denaro nel tempo, mentre investire implica utilizzare attivamente i risparmi per generare rendimenti. Gli investimenti possono avere diverse durate temporali. Tradizionalmente, si distinguono orizzonti temporali brevi (meno di 12 mesi), medi (tra i 3 e i 7 anni) e lunghi (oltre i 7 anni). Per quanto riguarda i prodotti, non esiste una formula unica. Esistono infatti svariati strumenti finanziari tra cui scegliere, ognuno con le proprie caratteristiche e i propri rischi, da selezionare in base alle proprie esigenze e aspettative.

Le tipologie di investimento più diffuse

Per orientarsi al meglio nel mondo degli investimenti è fondamentale conoscere le diverse forme di investimento a disposizione, come funzionano, e valutarne i pro e i contro in base ai propri obiettivi e strategie. Di seguito una lista degli strumenti finanziari più diffusi:

  • Azioni: rappresentano quote di proprietà di una società, il cui valore oscilla in base alle fluttuazioni del mercato. Investire in azioni significa quindi scommettere sul successo e sulla crescita futura dell’azienda.
  • Obbligazioni: come prestiti erogati a enti pubblici o privati, le obbligazioni offrono un rendimento fisso sotto forma di interessi periodici, oltre al rimborso del capitale investito alla scadenza.
  • Immobili: investire in immobili, come case, appartamenti o terreni, può generare un reddito passivo attraverso l’affitto o, in alternativa, un guadagno dalla rivendita a un prezzo superiore.
  • Fondi comuni di investimento: questi strumenti permettono di diversificare il proprio portafoglio investendo in un paniere di titoli gestito da professionisti, ideale per chi ha poco tempo o competenze specifiche.
  • Materie prime: oro, argento e altri beni tangibili possono essere acquistati come investimento a lungo termine, con la speranza di un aumento del loro valore nel tempo.

È importante sottolineare che ogni forma di investimento comporta un certo grado di rischio e non vi è alcuna garanzia di profitto. Prima di intraprendere qualsiasi investimento è fondamentale valutare attentamente il proprio profilo di rischio, gli obiettivi finanziari e le proprie conoscenze in materia.

Come funzionano gli investimenti? I principi fondamentali

Per capire come funzionano gli investimenti non bisogna conoscere solo la definizione del termine, ma comprenderne anche i principi fondamentali. I due concetti principali legati agli investimenti sono il rendimento e il rischio.

Il rendimento rappresenta il guadagno che si può ottenere dall’investimento. Espresso solitamente in percentuale annua, si calcola come rapporto tra l’aumento del valore di un’attività e il suo valore iniziale. Valutarlo richiede di considerare l’orizzonte temporale e l’inflazione. Le aspettative di rendimento devono essere realistiche: a maggiori guadagni potenziali corrispondono maggiori rischi. Dunque, chi desidera un investimento che accresca il capitale, non solo preservandolo dall’inflazione, dovrà accettare un livello di rischio più alto.

Ogni investimento porta con sé un rischio, ovvero la probabilità di subire perdite a causa delle fluttuazioni dei prezzi o dell’andamento generale del mercato. La propensione al rischio rappresenta la tolleranza alle perdite patrimoniali dovute a un mercato negativo, al fallimento dell’emittente dello strumento finanziario o alla mancanza di un mercato liquido. Maggiore è la propensione al rischio, maggiore è la disponibilità ad accettare un investimento che potrebbe non raggiungere i risultati sperati.

Come iniziare a investire?

Prima di iniziare ad investire, è fondamentale definire con chiarezza degli obiettivi e delineare una strategia mirata. Non si tratta solo di inseguire un guadagno generico, ma di stabilire lo scopo specifico dell’investimento e un arco temporale ben definito. Rifletti attentamente su cosa vuoi ottenere: desideri semplicemente aumentare il tuo capitale o hai in mente un progetto più concreto, come creare un fondo pensione, garantirti una rendita passiva o lasciare un’eredità ai tuoi cari? Ognuno di questi scenari richiede un approccio differenziato. Solo dopo aver definito i tuoi obiettivi potrai costruire un portafoglio di investimento diversificato e su misura. Chiaramente, per fare questo, bisogna usare gli strumenti giusti.

Il consiglio di base prima di iniziare un percorso di investimento è quello di affidarsi ad un consulente professionista. Se vuoi saperne di più, puoi contattarci per una consulenza: gli esperti dell’Agenzia Generale Monza sapranno guidarti verso la scelta più adatta al tuo profilo e alle tue esigenze.

Condividi questo articolo

Guide e consigli sul argomento

Sport in sicurezza: come evitare gli infortuni

I consigli per evitare gli infortuni facendo sport e proteggersi anche grazie all’assicurazione Fare sport è un’attività fondamentale per mantenersi in salute e in forma....

leggi articolo

Welfare aziendale, i trend del 2024

Ricerche recenti evidenziano un crescente interesse per il welfare aziendale da parte di aziende e lavoratori: tra i benefit più ambiti figurano servizi per la...

leggi articolo

Educazione finanziaria: come funzionano gli investimenti

Cosa sono e come funzionano gli investimenti? Come iniziare ad investire? In questo articolo una spiegazione dei concetti più importanti Investire non significa semplicemente accantonare...

leggi articolo

Assicurazione viaggio, la soluzione per partire protetti

Un’assicurazione viaggio permette di godersi le vacanze senza preoccupazioni, proteggendo da qualsiasi imprevisto La primavera è ormai arrivata, e si avvicina il momento di pensare...

leggi articolo