Prendersi cura di qualcuno più anziano, per esempio un parente o un amico, può essere un’esperienza molto positiva. Allo stesso tempo, però, può essere pesante e difficile e, per questo, è facile che il proprio benessere emotivo e fisico ne risentano specie se, alla cura di una persona anziana, si sommano le normale incombenze quotidiane di casa, famiglia e lavoro.

Inoltre, i familiari dedicati alla cura di persone non autosufficienti hanno un’aspettativa di vita tra i 9 e i 17 anni inferiore alla media nazionale a causa dello stress emotivo.

Ecco alcuni consigli su come prendersi cura di un parente anziano, facendo attenzione a non trascurare se stessi.

Le liste sono tra gli strumenti più semplici per assicurarsi di stare sempre al passo con gli orari e ottimizzare gli sforzi. Metti per iscritto le esigenze quotidiane della persona che ha bisogno di assistenza. In questo modo è più semplice individuare quelle di cui ti puoi incaricare direttamente e quelle invece che è meglio delegare a qualcun altro. Ad esempio, per aiutare con i pasti puoi cucinare in quantità maggiori e mettere da parte delle porzioni da congelare, oppure puoi aggiungere alla tua spesa i prodotti che gli servono e richiedere la consegna a domicilio.

È importante conoscere i propri limiti e non assumersi troppi impegni. Considera la possibilità di chiedere un aiuto esterno per le faccende di casa come il bucato, le pulizie o il giardinaggio. Se hai parenti o amici di famiglia nelle vicinanze, contattali per organizzarvi e dare una mano tutti insieme, in modo che ognuno svolga compiti diversi o passi a fare una visita in giorni diversi.

Proponiti di fissare degli orari e dei giorni specifici della settimana per prestare il tuo aiuto. Così sarai in grado di dedicare il tempo necessario al tuo lavoro, se prendi accordi con il tuo capo su un orario più flessibile.

Concediti una pausa a intervalli regolari. Ogni giorno devi prevedere del tempo per te stesso, praticando esercizio fisico, leggendo un libro o sedendoti a meditare. Allo stesso modo, è sempre importante permettersi qualche piacere di tanto in tanto, quindi organizzati per avere un fine settimana libero ogni poche settimane per una vacanza o semplicemente per rilassarti restando a casa.

Infine, per avere una pausa ogni tanto, contatta gli enti locali, gli amici o i vicini di casa: di sicuro ti daranno una mano volentieri. In alternativa, perché non consideri la possibilità di iscrivere la persona che ami alle attività di un centro diurno? Probabilmente le sarà di aiuto e permetterà a te di alleviare un po’ le tue responsabilità e di mantenerti forte e in salute.

Assicura a te e alla tua famiglia

tutta la protezione che merita!

Con Lungavita Long Term Care di Generali Italia pensi al tuo domani e a quello di chi ami. Per maggiori informazioni contattaci!